Strumento gratuito ISO 9001:2015 per la Gap Analysis

Scopri qual’è il tuo livello di conformità a ISO 9001

 

| Riprendi un modulo precedentemente salvato
Recuperare il modulo in seguito

Per poter recuperare questo modulo più avanti, inserisci il tuo indirizzo email e scegli una password (diversa da quella che usi di solito).

Usa una password diversa ogni volta che vuoi salvare i tuoi progressi e intendi recuperarli in seguito.
4 CONTESTO DELL'ORGANIZZAZIONE
4.1 COMPRENDERE L'ORGANIZZAZIONE E IL RELATIVO CONTESTO

È necessario determinare gli elementi interni ed esterni che sono rilevanti per l'organizzazione.


4.2 COMPRENDERE LE ESIGENZE E LE ASPETTATIVE DELLE PARTI INTERESSATE

È necessario determinare le parti interessate per il SGQ e i relativi requisiti.

Clicca qui per vedere un esempio Elenco delle Parti Interessate.
4.3 DETERMINARE IL CAMPI DI APPLICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ

È necessario identificate e documentare la portata e l'applicabilità del SGA tenendo in considerazione gli elementi interni ed esterni, i requisiti delle parti interessate e i prodotti e servizi dell'organizzazione.

4.4 IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E I RELATIVI PROCESSI




5 LEADERSHIP
5.1 LEADERSHIP E IMPEGNO




5.2 POLITICA

Deve essere definita una politica per la qualità che sia adeguata all'organizzazione, che fornisca un quadro di riferimento per gli obiettivi per la qualità e mostri l'impegno a soddisfare i requisiti e al miglioramento continuo.

Clicca qui per vedere un esempio Politica per la Qualità.


5.3 RUOLI, RESPONSABILITÀ E AUTORITÀ ALL'INTERNO DELL'ORGANIZZAZIONE


6 PIANIFICAZIONE
6.1 AZIONI VOLTE A GESTIRE I RISCHI E LE OPPORTUNITÀ

È necessario pianificare il SGQ e tenere in considerazione i fattori e i requisiti che determinano i rischi e le opportunità che devono essere gestiti.

Clicca qui per vedere un esempio Procedura per Affrontare Rischi ed Opportunità.

Deve essere messa in atto la pianificazione per gestire i rischi e le opportunità identificate e per integrarli all'interno del SGQ.

Clicca qui per vedere un esempio Registro dei Principali Rischi ed Opportunità.
6.2 OBIETTIVI PER LA QUALITÀ E PIANIFICAZIONE PER IL RELATIVO RAGGIUNGIMENTO

È necessario definire degli obiettivi per la qualità per il SGQ che siano misurabili, monitorati, comunicati, aggiornati e documentati.

Clicca qui per vedere un esempio Obiettivi per la Qualità.
6.3 PIANIFICAZIONE DELLE MODIFICHE


7 SUPPORTO
7.1 RISORSE




7.2 COMPETENZA

È necessario determinare le competenze necessarie richieste alle persone che svolgeranno delle funzioni all'interno dei processi del SGQ.

7.3 CONSAPEVOLEZZA


7.4 COMUNICAZIONE


7.5 INFORMAZIONI DOCUMENTATE

È necessario stabilire un processo per il controllo delle informazioni documentate del SGQ, compresa la creazione e l'aggiornamento, il controllo dell'uso, l'adeguata protezione, il controllo delle distribuzione e delle modifiche.

8 ATTIVITÀ OPERATIVE
8.1 PIANIFICAZIONE E CONTROLLO OPERATIVO


8.2 REQUISITI DEI PRODOTTI E SERVIZI

È necessario implementare dei processi per la comunicazione con il cliente, determinando i requisiti per i prodotti e i servizi, riesaminando i requisiti dei prodotti e servizi e aggiornando i documenti in caso venga effettuata una modifica.

Clicca qui per vedere un esempio Procedura per la Gestione delle Vendite.
8.3 PROGETTAZIONE E SVILUPPO

È necessario definire, implementare e mantenere un processo per la progettazione e lo sviluppo dei prodotti e servizi che gestisca la pianificazione, gli elementi in ingresso, i controlli, gli elementi in uscita e le modifiche alla progettazione e sviluppo.

Clicca qui per vedere un esempio Procedura per la Progettazione e lo Sviluppo.
8.4 CONTROLLO DEI PROCESSI, PRODOTTI E SERVIZI ESTERNALIZZATI

È necessario intraprendere delle azioni per assicurare che i processi esternalizzati soddisfino i requisiti, determinando il tipo e la portata del controllo necessario e le informazioni necessarie ai fornitori esterni.

8.5 PRODUZIONE E EROGAZIONE DEL SERVIZIO

È necessario implementare le condizioni controllate necessarie per la produzione e la fornitura di servizi, comprese: le informazioni documentate necessarie, il monitoraggio e la misurazione, identificazione e rintracciabilità (se necessarie), proprietà del cliente o delle parti esterne, conservazione del prodotto o servizio, controllo delle modifiche e delle attività successive alla consegna associate al prodotto e servizio.

8.6 RILASCIO DEI PRODOTTI E SERVIZI

È necessario implementare le modalità pianificate per verificare che i requisiti siano stati soddisfatti prima del rilascio dei prodotti e servizi.

Clicca qui per vedere un esempio Documento di Conformità del Prodotto/Servizio.
8.7 CONTROLLO DEGLI ELEMENTI IN USCITA NON CONFORMI

È necessario implementare un processo per identificare e controllare gli elementi non conformi in uscita dai processi in modo che questi non vengano utilizzati non intenzionalmente, fino a che non sia stata emessa una disposizione a riguardo; le informazioni documentate per questo processo devono essere conservate.

9 VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE
9.1 MONITORAGGIO, MISURAZIONE, ANALISI E VALUTAZIONE

È necessario determinare le esigenze di monitoraggio e misurazione, come e quando saranno effettuate per i processi del SGQ e la soddisfazione dei clienti. Devono essere analizzati i dati e le informazioni derivanti dal monitoraggio e dalla misurazione.

9.2 AUDIT INTERNO

È necessario avere delle procedure di audit per valutare a intervalli pianificati il SGQ a fronte delle modalità previste (compresa l'efficacia, la corretta implementazione e il mantenimento) e i risultati devono essere riferiti alla Direzione.

Clicca qui per vedere un esempio Procedura per la Gestione degli Audit Interni.
9.3 RIESAME DELLA DIREZIONE

L'alta direzione deve riesaminare i dati del SGQ per valutare la necessità di modifiche al SGQ, l'adeguatezza delle risorse e l'efficacia del SGQ.

Clicca qui per vedere un esempio Procedura per il Riesame della Direzione.
10 MIGLIORAMENTO
10.1 GENERALITÀ


10.2 NON CONFORMITÀ E AZIONI CORRETTIVE

In caso si verifichi una non conformità, devono essere intraprese delle azioni per gestire questa non conformità e le relative conseguenze, valutare la necessità di rimuovere la causa radice della non conformità e riesaminare l'efficacia dell'azione correttiva intrapresa.



10.3 MIGLIORAMENTO CONTINUO


Secondo il nostro strumento per la gap analysis, hai implementato nel tuo Sistema di Gestione per la Qualità il
% dei requisiti della ISO 9001:2015. Di seguito alcune annotazioni su ciò che deve ancora essere fatto.

NOTA: Apri tutti gli elementi che vuoi che ti siano inviati per email.

I risultati ti saranno inviati all'indirizzo email inserito
fulvio-iso-expert

Fulvio Paparo
Esperto ISO 9001

Hai delle domande su qualche passaggio?

Parla gratuitamente con uno dei nostri consulenti

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA

I NOSTRI CLIENTI

I NOSTRI PARTNER

  • Alvisera è un fornitore certificato TPECS da Exemplar Global per Unità di Competenza IS, QM, EM, TL e AU.
  • ITIL® e' un marchio registrato che appartiene a AXELOS Limited. Utilizzato sotto licenza di AXELOS Limited. Tutti i diritti riservati.
  • DNV GL Business Assurance e' uno dei principali fornitori di certificazioni accreditate di sistemi di gestione.