ISO 14001 Base di conoscenza

'. get_the_author_meta('first_name'). ' '.get_the_author_meta('last_name').'

Elenco dei documenti obbligatori richiesti dalla ISO 14001:2015

Da quando la nuova revisione della ISO 14001 è stata pubblicata lo scorso mese, in molti si stanno domandando quali documenti sono obbligatori in questa nuova revisione 2015. Quanti sono i documenti richiesti?

Quindi, ecco l’elenco: qui di seguito, oltre ai documenti obbligatori, troverai anche quelli più comunemente usati per l’implementazione della ISO 14001.

Documenti e registrazioni obbligatori richiesti dalla ISO 14001:2015

Ecco i documenti da produrre per essere conformi con la ISO 14001:

  • Campo di applicazione dell’SGA (punto 4.3)
  • Politica ambientale (punto 5.2)
  • Rischi e opportunità da affrontare e processi necessari (punto 6.1.1)
  • Criteri per la valutazione di aspetti ambientali significativi (punto 6.1.2)
  • Aspetti ambientali con impatti ambientali associati (punto 6.1.2)
  • Aspetti ambientali significativi (punto 6.1.2)
  • Obiettivi ambientali e piani per raggiungerli (punto 6.2)
  • Controllo operativo (punto 8.1)
  • Preparazione e risposta alle emergenze (punto 8.2)

Inoltre, ecco le registrazioni obbligatorie:

  • Registrazione degli obblighi di conformità (punto 6.1.3)
  • Registrazioni della formazione, capacità, esperienza e qualifiche (punto 7.2)
  • Evidenza della comunicazione (punto 7.4)
  • Risultati del monitoraggio e della misurazione (punto 9.1.1)
  • Programma delle verifiche interne (punto 9.2)
  • Risultati delle verifiche interne (punto 9.2)
  • Risultati del riesame della direzione (punto 9.3)
  • Risultati delle azioni correttive (punto 10.1)

Documenti non obbligatori

Esistono numerosi documenti non obbligatori che possono essere usati per l’implementazione della ISO 14001. Tuttavia, ritengo che i documenti non obbligatori più comunemente usati siano i seguenti:

  • Procedura per la determinazione del contesto dell’organizzazione e delle parti interessate (punti 4.1 e 4.2)
  • Procedura per l’individuazione e la valutazione degli aspetti e dei rischi ambientali (punti 6.1.1 e 6.1.2)
  • Procedura della competenza, formazione e consapevolezza (punti 7.2 e 7.3)
  • Procedura per la comunicazione (punto 7.4)
  • Procedura per il controllo dei documenti e delle registrazioni (punto 7.5)
  • Procedura per le verifiche ispettive interne (punto 9.2)
  • Procedura per il riesame della direzione (punto 9.3)
  • Procedura per la gestione delle non conformità e delle azioni correttive (punto 10.2)

Quindi, ecco qua: che ne pensi? C’è troppo da scrivere? Questi documenti coprono tutti gli aspetti della gestione ambientale?

Usa il nostro ISO 14001:2015 Internal Auditor online course per saperne di più.

Se questo articolo ti è piaciuto, registrati per ricevere aggiornamenti

Approfondisci la tua conoscenza con il nostro materiale gratuito sulla norma ISO 14001

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Per maggiori informazioni su quali dati personali raccogliamo, perché ne abbiamo bisogno, cosa ne facciamo, quanto a lungo li conserviamo e quali siano i tuoi diritti, consulta questa Informativa sulla Privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSULENZA GRATUITA SULLA ISO 14001
Iciar Gallo
Esperta di ISO 14001,
Advisera

OTTIENI UNA CONSULENZA GRATUITA

Upcoming free webinar
How to sell ISO consulting services
Wednesday – November 28, 2019

I NOSTRI CLIENTI

I NOSTRI PARTNER

  • Alvisera è un fornitore certificato TPECS da Exemplar Global per Unità di Competenza IS, QM, EM, TL e AU.
  • ITIL® e' un marchio registrato che appartiene a AXELOS Limited. Utilizzato sotto licenza di AXELOS Limited. Tutti i diritti riservati.
  • DNV GL Business Assurance e' uno dei principali fornitori di certificazioni accreditate di sistemi di gestione.